Contributi e sostegni alle famiglie

AGEVOLAZIONI COMUNALI E SCOLASTICHE


Contributi per il sostegno alla locazione

Ogni anno la Regione Piemonte approva le modalità di ripartizione del Fondo Nazionale per il sostegno alla locazione.

I termini per l'accesso al fondo che saranno erogati nell'anno 2003 e che si riferivano a redditi 2001 sono ormai scaduti.

Nei mesi di ottobre/novembre del 2003, la Regione Piemonte delibererà le nuove forme di accesso e il Comune ne darà comunicazione ai cittadini nelle consuete forme istituzionali e tramite questo stesso sito.


Estate Ragazzi

È prevista una settimana di attività per ragazzi in concomitanza al laboratorio didattico organizzato dalla Comunità Montana Valli Chisone e Germanasca.

 

 

 

 


Fornitura gratuita o semi gratuita dei libri di testo

In riferimento alle Leggi n. 448 del 23 dicembre 1998 e n. 488 del 23 dicembre 1999 possono accedere al beneficio della fornitura gratuita totale o parziale dei libri di testo gli alunni che adempiono l'obbligo scolastico e che presentano un I.S.E.E. non superiore ad un certo limite stabilito annualmente.
Il modulo per la dichiarazione sostitutiva unica è disponibile presso il sito dell'INPS oppure presso l'Ufficio Segreteria del Comune.

 

 


Richieste di esenzione dal pagamento del ticket sanitario

Possono fruire dell'esenzione dalla spesa sanitaria e farmaceutica i cittadini in possesso dei seguenti requisiti:

  1. residenza da almeno due anni nel comune di Pramollo;
  2. Indicatore della Situazione Economica Equivalente (I.S.E.E.) calcolato ai sensi dei criteri unificati stabiliti dalla normativa vigente non superiore a € 6.715,00;
  3. non siano proprietari di beni immobili - terreni o fabbricati - oltre la casa di abitazione;
  4. non occupino quale casa di abitazione un alloggio catastalmente classificato fra le categorie A/1 (abitazione di tipo signorile) - A/7 (abitazione in villini) - A/8 (abitazione in ville) - A/9 (castelli, palazzi di eminenti pregi artistici e storici);
  5. non siano proprietari o abbiano in uso altre autovetture oltre a quella strettamente indispensabile per l'attività lavorativa ovvero per le necessità di carattere personale o familiare;
  6. non conducano un tenore di vita incompatibile con lo stato economico dichiarato.

In deroga a quanto disposto potrà venire riconosciuta l'esenzione dalla spesa sanitaria in riferimento a persone ospiti per periodi determinati ed alle dipendenze degli Istituti a stipendio zero e minori in affidamento eterofamiliare e soggetti a provvedimenti degli organismi competenti certificati dai servizi socio assistenziali.

Il modulo per la dichiarazione sostitutiva unica è disponibile presso il sito dell'INPS oppure presso l'Ufficio Segreteria del Comune.


Accoglimento richieste per assegni nucleo familiare e assegno di maternità

I cittadini italiani che intendono richiedere l'attribuzione degli assegni per il nucleo familiare e per maternità devono presentare la domanda al Comune nel cui territorio risiedono. La domanda (comprensiva della dichiarazione sostitutiva unica ai fini del calcolo ISEE) deve essere presentata nei seguenti termini:

  1. entro il 31 gennaio dell'anno successivo a quello per il quale è richiesta la prestazione, per l'assegno per il nucleo familiare (con tre figli minori a carico);
  2. entro sei mesi dalla data del parto per l'assegno di maternità. L'assegno non può essere concesso a chi fruisce di altri trattamenti economici di maternità.

Rivolgersi all'Ufficio Segreteria del Comune per informazioni e per il ritiro della modulistica

Traduttore automatico

Italian English French

La bussola della Trasparenza

bussola-report

 

Calcolo IMU

calcoloiuc2016

Gallerie Fotografiche

Link utili

Accessibilità

Valid XHTML 1.0 Transitional

 

CSS Valido!

Area Riservata